Cantieri Zisa - officine Ducrot

Li riconoscete? Sono i Cantieri Culturali alla Zisa, quando ancora, agli inizi del ‘900 erano le gloriose Officine Ducrot.

Da sempre quello è un luogo di creatività produttiva per la nostra città. A settembre vi condurremo in un ritorno al futuro, con una serie di eventi ospitati in una delle botteghe dei Cantieri.

Perchè una bottega ha bisogno di un artigiano e, nel 2017, di un artigiano digitale e di FabLab Palermo!

Gli eventi si svolgeranno dal 3 al 10 settembre e successivamente, nella seconda parte del mese, dal 24 al 30.

Il calendario delle attività e degli eventi, organizzati da FabLab con la collaborazione di altre organizzazioni cittadine, prevede mostre fotografiche, seminari, talk, laboratori di creatività, sperimentazione e pratiche di innovazione digitale.

Il primo ciclo di eventi (dal 3 al 10 settembre) dal titolo “Beni confiscati: un’Opportunità per il Territorio”, ha come focus il tema del riuso e della rigenerazione dei beni confiscati. Un processo che ci riguarda da vicino e condividiamo con tante altre associazioni del nostro territorio.

Ciclo eventi bottega cantieri

E’ per questa ragione che ci sembra importante comunicare alla città, quale sia il valore del lavoro di comunità e inclusione, realizzabile animando un bene confiscato. Lo faremo incontrando alcuni dei nuovi assegnatari sul territorio del Comune di Palermo, con cui scambieremo esperienze, per costruire insieme una nostra idea di città e comunità.

Si inizia domenica 3 settembre con l’inaugurazione della mostra fotografica di Giuseppe Mazzola “109/96” frutto di un lavoro di ricerca sui beni confiscati alla mafia, nel territorio del palermitano. La mostra sarà visitabile in contemporanea con gli altri eventi previsti per il mese.

Si prosegue Mercoledì 6 Settembre alle ore 18 con  il primo degli incontri con altri assegnatari di beni confiscati: la Cooperativa Solidaria e l’associazione CISS (Cooperazione Internazionale Sud Sud).

Giovedì 7 settembre, alle ore 18, incontreremo Addiopizzo e Libera Palermo.  

Venerdì 8 Settembre, sempre a partire dalle ore 18,  sarà la volta del racconto di  FabLab Palermo, Sartoria Sociale e Ceipes che racconteranno la loro esperienza di assegnatari e i progetti in corso nei loro beni.

Questo primo ciclo di incontri è realizzato in collaborazione con l’associazione Genius Loci, che durante gli eventi attiverà  un Info Point su un contest di Progettazione Architettonica, rivolto agli studenti universitari, e dincentrato proprio sula riqualificazione di alcuni beni confiscati.

Tutti gli eventi si svolgeranno presso la Bottega 1 dei Cantieri Culturali alla Zisa e sono patrocinati dal Comune di Palermo.

La seconda parte del calendario (24 – 30 settembre) che riguarderà soprattutto la didattica e l’educazione alle nuove tecnologie digitali e che coinvolgerà docenti, studenti e scuole, sarà comunicata a breve e tutti gli eventi saranno visionabili nella sezione news del nostro sito e sui social di FabLab Palermo.

Condividi su Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter