Destinatari: adulti

Durata : 5 incontri da 4h – totale 20h

Numero partecipanti: min 3 max 6

Costo partecipante: 225 euro per gli associati; 250 euro per i nuovi associati (compreso iscrizione annuale al FabLab)

Attività:

L’attività didattica è focalizzata sull’apprendimento tramite l’utilizzo, con applicazioni pratiche, del software di modellazione 3D Solidworks. Nel primo incontro viene presentato un panorama introduttivo alla modellazione 3D, esaminando alcune macro-aree della stessa tramite l’illustrazione di altri software (Meshmixer, 123D Design e Blender). Dalla seconda metà del primo incontro e per i 4 successivi viene affrontata la modellazione 3D secondo l’approccio parametrico per “Features”. Partendo dall’esplorazione dello spazio di lavoro, si passa alla corretta esecuzione delle schizzi bidemensionali per poi affrontare le operazioni base e avanzate di estrusione e modifica dei solidi. Successivamente viene affrontata la creazione di un assieme costituito da più componenti, tramite l’applicazione di vincoli base o avanzati, fino ad arrivare alle funzioni di controllo, come la misura delle interferenze. Per concludere si procede con la realizzazione di render tramite l’applicazione di materiali, luci, textures etc, nonché la messa in tavola. Argomenti quali analisi FEM, rappresentazione di un cinematismo in movimento, realizzazione di parti in lamiera etc. vengono affrontati in maniera più o meno approfondita in funzione delle esigenze dei partecipanti.

Cosa necessita per il suo svolgimento:

Per lo svolgimento è necessaria un’aula con delle postazioni per l’utilizzo di computer portatili e la possibilità di proiettare il mirroring di uno di essi. Inoltre i partecipanti devono avere scaricato, installato e attivato la licenza trial di Solidworks e degli altri software.

Cosa apprende il partecipante:

Il partecipante apprende come sfruttare una delle tecniche del mondo della modellazione 3D, eseguita su uno specifico software di rilevanza globale, che consente di modellare tutto ciò che si può immaginare nell’ambito degli oggetti prevalentemente geometrici e “non-organici”.

Output:

Le conoscenze acquisite consentono di affrontare la modellazione di oggetti di varia natura, dall’assieme di componenti in lastra per l’ottenimento di un pezzo di arredamento al taglio laser, alla ricostruzione geometrica del singolo componente meccanico da riprodurre in stampa 3D o per asportazione CNC.

Condividi su Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter