Proseguono, anche con il nuovo anno, le attività formative rivolte agli studenti universitari di ASI, Associazione Studenti Ingegneria dell’Università degli Studi di Palermo.

Un corso completo di digital fabrication, condotto dai nostri super makers di FabLab Palermo e che sinora si è svolto tra i locali dell’associazione, alla cittadella universitaria di Via delle Scienze, e la nostra sede di Via Titina De Filippo.

IMG-20180114-WA0001

Nelle scorse settimane, proprio al FabLab Palermo, si è aggiunto un altro tassello del percorso formativo che sta offrendo agli studenti tutti gli strumenti per utilizzare le nuove tecniche di fabbricazione digitale, utili ai loro studi e alle loro future professioni.Questa volta il tema è stata la modellazione CAM e l’uso collegato della fresatrice CNC. A tutta fresatura dunque!

Obiettivi della formazione, con Pierangelo ed Elio, la conoscenza delle funzioni tipiche di un software (CAM) per la creazione dei file da fornire alle fresatrici a controllo numerico (CNC), per ottenere oggetti tramite l’asportazione di materiale (subtractive manufacturing).

IMG-20180114-WA0000

Dai concetti base per eseguire una corretta progettazione CAD dedicata alla fresatura, ai singoli passaggi CAM che portano a stabilire i “percorsi utensile”, all’esecuzione reale tramite una piccola fresatrice a controllo numerico.

IMG-20180114-WA0005

Per la parte pratica, di realizzazione degli output è stata utilizzata una Wasp Power Evo” convertita a fresatrice.

Il bello di un fablab è che ci si costruisce le macchine necessarie alle lavorazioni ad alto tasso di innovazione. O, in ottica di riuso, si utilizzano e si modificano anche quelle originariamente previste per altri scopi. Come la nostra super Wasp, che per questa e altre occasioni ha trovato nuova modalità funzionante.

Siete interessati a un corso di  CAM e fresatura CNC? Scrivete a: corsistica@fablabpalermo.org o telefonate al  3911301750

Per tutti gli studenti UNIPA c’è uno sconto del 15% sulla partecipazione ai nostri corsi!

Condividi su Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter