Qualche settimana fa siamo stati in trasferta a Bisacquino, per partecipare all’Open day dell’IISS Don Calogero di Vincenti.

26757856_365302120547170_6918248971206001376_o

Una scuola di istruzione secondaria con molti indirizzi specialistici e una grande attenzione al mondo dell’innovazione.

A FabLab Palermo, infatti, è stato chiesto di presentare le proprie attività, con un piccolo approfondimento sul mondo della stampa 3D.

27073433_366923790385003_2143138173934542599_n    27067341_366919720385410_578735067969838183_n

 

Tutti attentissimi in sala! Docenti e studenti, che hanno ascoltato Pierangelo e Marcella e il rumore di sottofondo delle stampanti 3D in lavorazione e in trasferta anch’esse a Bisacquino.

sdr      dav

 

Ma lo stupore maggiore è stato riservato a una creazione dolciaria, realizzata mediante l’ausilio delle nuove tecnologie digitali.

Uno degli indirizzi della scuola, infatti, è legato al mondo della gastronomia alberghiera. Il nostro approfondimento di food printing, allora, ha riguardato un esempio di realizzazione di cioccolattini, attraverso la termoformatura di stampi, precedentemente creati in stampa 3D.

dav    sdr

In questo specifico caso, sono stati realizzati dei maxi Tisky Tosky in cioccolato, riproducenti le sagome dei principali monumenti della città di Palermo.

E poi, dopo le informazioni, un brindisi collettivo e una degustazione dei piatti realizzati dagli allievi della scuola.

dav   IMG_20180120_182315

A scuola, con FabLab Palermo, si può fare innovazione, anche parlando di cibo!