Il MIST, Museo Interattivo della Scienza e della Tecnica, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù con decreto n.5 del 20 febbraio 2014 “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici” dallo scorso novembre ha sede presso Palazzo Butera.

Con deliberazione di Giunta municipale n. 23 del 9 marzo 2016 era stata approvata la proposta presentata dall’assessore alla Cultura Romina Aiello che sanciva l’affidamento dei locali posti al piano terra di villa Butera per la realizzazione del museo interattivo della scienza e della tecnica che ha lo scopo di esporre e divulgare i temi legati appunto alla scienza e alla tecnica attraverso esperienze e laboratori rivolti in particolare a bambini e ragazzi. Il MIST nasce dall’idea dalle due Associazioni Centro ricerche Geologiche e Planetarie e l’associazione Culturale MIST che hanno siglato una convenzione con il Comune di Bagheria.

FabLab Palermo e Palermo Scienza che sostengono il progetto dando il loro contributo “tecnologico” e “scientifico”, terranno tra maggio e luglio 2018 vari laboratori formativi rivolti a ragazzi ed adulti.

Di seguito il programma dei prossimi eventi:

25 e 26 giugno, ore 10-18: Scratch e Robotica: la tecnologia può anche educare, con FabLab Palermo (per bambini dagli 8 ai 10 anni o per docenti di scuola primaria)

Prima giornata, pensiero computazionale e coding con Skratch:

– Cosa si intende per pensiero computazionale, quando lo usiamo e perché è utile svilupparlo
– Scomporre, schematizzare, creare un algoritmo, astrarre: solo informatica o vita quotidiana?
– Un software gratuito per coltivare il pensiero computazionale fin da piccoli: Skratch
– Creiamo storie, musica, arte e giochi con il coding visuale a blocchi: anche un bambino può creare un videogioco.
– Impariamo ad usare i blocchi di skratch: dal gattino che balla, al gioco interattivo, allo “story telling”.

Seconda giornata, costruire e programmare un robot:

– Cosa è un robot. Fantascienza?
– Robotica educativa, perché e cosa impariamo programmando un Robot.
– Impariamo a conoscere un tipico esempio di “Kit per Robotica educativa”
– Ingressi, uscite, sensori ed attuatori: occhi, orecchie, gambe, braccia e cervello del robot.
– Facciamo una gara a far muovere il robot: il percorso ad ostacoli.
– Telecomandiamo il robot ed altri esperimenti…

 

Calendario Didattico Mist

9 luglio, ore 10-18: Stampa 3D per tutti, con FabLab Palermo (per ragazzi 14+ e adulti)

– le tecnologie di “additive manufacturing”
– cosa si può fare con la stampa 3D FDM (Fused Deposition Modeling)
– cosa si può fare con la stampa 3D DLP (Digital Light Processing)
– componenti e funzionamento di una stampante 3D
– materiali utilizzabili
– dal modello 3D al movimento della stampante: g-code e SLICING
– principali impostazioni di un software di slicing
– impostazioni avanzate e suggerimenti pratici
– i file 3D: formato, reperimento, modifica o creazione
– approccio alla modellazione 3D
– esportazione di un file in formato STL
– la stampante 3D al lavoro e prove di stampa

3 e 4 luglio, ore 10-18: Il magico mondo del 3D, con Palermo Scienza (per ragazzi delle scuole secondarie)

– Dalle linee al volume – costruiamo con gli spaghetti
-Creiamo un ologramma
-La realtà virtuale
-Matematica e 3D (la rappresentazione del tridimensionale su carta e vettoriale – lowpoly/highpily – voronoi)
-La scansione 3D tramite kinect
-La stampa 3D a filamento

5 e 6 luglio, ore 10-18: Mondo nano, con Palermo Scienza  (per ragazzi delle scuole secondarie)

– Nanotecnologie:dalla natura al laboratorio
– Materiali Nano, micro e macro e loro proprietà
– Materiali naturali e materiali sintetici
– Riproduzione di nano, micro e macro molecole
– Nanotecnologie antiche e del mondo moderno

Durante questo percorso formativo, conosceremo diversi materiali di origine naturale e sintetica e, mediante semplici esperimenti, scopriremo il collegamento tra sostanze chimiche naturali e i materiali tecnologici del mondo di oggi

2 luglio, ore 10-18: CNC training LAB, con FabLab Palermo (per adulti)

La giornata è suddivisa in due fasi: si comincerà dalla costruzione di una fresatrice a controllo numerico, che comprende sia l’assemblaggio meccanico che il settaggio elettronico, per continuare con la conoscenza delle funzioni tipiche di un software (CAM) per la creazione dei file da fornire alla macchina, per ottenere oggetti tramite l’asportazione di materiale (subtractive manufacturing). In sintesi si passerà dai concetti base per eseguire una corretta progettazione CAD dedicata alla fresatura, ai singoli passaggi CAM che portano a stabilire i “percorsi utensile”, all’esecuzione reale tramite fresatrice a controllo numerico.

 

L’ingresso per tutti i laboratori è gratuito.

 

Si consiglia, per un miglior svolgimento delle attività, di portare il proprio laptop portatile.

 

Per info e prenotazioni: Museo MIST – Palazzo Butera – Bagheria (Pa)
info@museomist.it – 392.2464952