Questo periodo è stato intensissimo per i formatori del FabLab Palermo!

Modellazione 3D, stampa 3D, coding, robotica educativa sono state le materie STEAM che sono state affrontate durante diversi progetti di formazione.

Da marzo ad aprile siamo stati coinvolti dal Fab Lab Olbia per il progetto “UN MONDO IN 3D” finanziato dalla Fondazione Banco di Sardegna, finalizzato all’acquisizione delle conoscenze e delle competenze necessarie all’utilizzo delle stampanti in 3D che il Liceo “Dettori” di Tempio ha in dotazione grazie al progetto con cui è stato finanziato l’acquisto di una serie di strumenti informatici atti alla promozione di una didattica innovativa e inclusiva. Lo svolgimento del corso prevedeva un modulo propedeutico di formazione a distanza (20 ore) di cui si è occupato il FabLab Palermo ed un modulo di attività pratica in presenza (10 ore) tenutosi presso i locali del Liceo a cura del Fab Lab Olbia.

Per saperne di più: https://www.lanuovasardegna.it/olbia/cronaca/2021/06/19/news/gli-studenti-del-liceo-alla-scoperta-della-stampa-tridimensionale-1.40410620

Corso modellazione 3D_Liceo Dettori_Tempio_Olbia_FabLab Palermo

A maggio invece si è concluso il PON “Crei@mo col digitale” per gli studente delle seconde classi della scuola secondaria di I grado IC “Barbera” di Caccamo: il progetto era iniziato nel febbraio del 2020 ma è stato subito interrotto a causa dell’emergenza sanitaria Covid 19, perciò è proseguito quest’anno interamente online. Le attività si sono incentrate quasi totalmente sulla modellazione 3D tramite TinkerCAD e la programmazione a blocchi visuali con Codeblocks (sezione della piattaforma TinkerCad che mette a disposizione una libreria di blocchi di codice per creare solidi ed effettuare operazioni logiche, matematiche e geometriche). Nonostante gli incontri online, è stata data anche dimostrazione in diretta del funzionamento della stampante 3D e ne sono state descritte tutte le caratteristiche, anche attraverso la realizzazione di alcuni modelli tridimensionali stampati in 3D. A fine corso le studentesse e gli studenti partecipanti hanno ricevuto in dono, per ricordo, la stampa 3D di una targhetta personalizzata da loro modellata in 3D.

pon-stem-steam-fablab-palermo

pon-stem-steam-fablab-palermo

pon-stem-steam-fablab-palermo

pon-stem-steam-fablab-palermo

pon-stem-steam-fablab-palermo

Ed infine si è concluso a metà giugno, anche il PON “Junior Coding 2” per studenti delle classi seconde, terze, quarte e quinte della scuola primaria IC “Leonardo Da Vinci” di Castel di Judica, in provincia di Catania. Nonostante ci fossero, nel gruppo classe, dei bambini davvero piccoli (7 anni), le attività si sono svolte con gran facilità, date le buone capacità informatiche acquisite dai bambini con la didattica a distanza. Il corso si è svolto in parte online ed in parte in presenza e si è basato principalmente su coding tramite l’utilizzo e lo studio dei software ad uso didattico “Scratch” e “Codeblocks”. Anche qui è stata data dimostrazione del funzionamento della stampante 3D e sono stati donati dei gadget ricordo a tutti i bambini, ovviamente da loro modellati in 3D.

pon-stem-steam-fablab-palermo

Corso modellazione 3D_Liceo Dettori_Tempio_Olbia_FabLab Palermo

Molto felici del fatto, che in entrambi i progetti, un buon 50% dei partecipanti erano ragazze, a dimostrazione del fatto che materie tecnologiche interessano sempre più anche le studentesse.