In questi periodi, le attività con le scuole sono davvero tantissime: alternanza scuola lavoro, visite di studenti al FabLab Palermo, ed ovviamente non sono mancati anche i progetti PON (Piano Operativo Nazionale).

Alcuni di noi, impegnati come esperti esterni, a breve concluderanno due percorsi interessantissimi.

Il primo è un percorso di formazione su Coding e Robotica Educativa rivolto a bambini delle classi quinte della scuola primaria “Primo Circolo Don Milani” di Villabbate dal titolo “La città del futuro”, nell’ambito del progetto “FSE -Pensiero computazionale e cittadinanza digitale – Uno, nessuno e centomila: il coding a scuola”.

Sono tante le attività che si sono svolte con i bambini, dal coding unplugged, quindi senza l’ausilio del pc, al coding plugged, fino ad arrivare alla robotica educativa con i kit Lego We Do 2.0.

La maggior parte del percorso formativo è stato dedicato alla realizzazione di uno story telling del paese di Villabbate, costruito con Scratch.

pon-fablab-palermo-scuola-coding-robotica-stampa3d-scratch

I bambini sono stati impegnati a cercare notizie sul proprio paese, sulla sua storia, sui suoi monumenti e sulle sue tradizioni, raccogliendo anche una serie di immagini. Poi, una volta selezionati i testi, li hanno letti registrando le proprie voci ed inserendo le registrazioni nel racconto, associandole alle immagini. Per fare questo hanno dovuto utilizzare vari comandi di Scratch: blocchi suono, aspetto, movimento, controllo, situazione etc e capire bene i tempi per far apparire le immagini al momento giusto ed in contemporanea con i suoni. Attività questa che sviluppa il pensiero computazionale, la riflessione ed il ragionamento, oltre che la collaborazione e l’aiuto reciproco.

L’output finale è una sorta di plastico digitale e virtuale di Villabbate, un racconto orale e visuale che unisce passato, presente e futuro.

pon-fablab-palermo-scuola-coding-robotica-stampa3d-scratch

Durante gli ultimi incontri, essendo arrivati a scuola i kit di robotica educativa Lego We Do, i bambini si stanno divertendo a programmare i robottini da loro costruiti.

pon-fablab-palermo-scuola-coding-robotica-stampa3d-scratch-lego-wedo

 

Il secondo percorso formativo dal titolo “CreAttivity – Creatività, Making e Restyling” nell’ambito del progetto “FSE -Pensiero Computazionale e cittadinanza digitale Digital CreActivity”, invece, è rivolto agli studenti delle classi prima, seconda e terza della scuola secondaria di primo grado “Borgese-XXVII Maggio” del quartiere San Lorenzo di Palermo.

Alcuni degli studenti partecipanti li abbiamo già conosciuti l’anno scorso per la prima tappa di questo percorso formativo durante il modulo “Io, i robot e la scuola”. In continuazione col modulo precedente, incentrato soprattutto sulla costruzione e programmazione di kit di robotica educativa, quest’anno il programma prevede la progettazione, il disegno e la stampa 3D di nuovi componenti per il robot costruito l’anno scorso. I ragazzi, dunque, si stanno esercitando con SugarCAD, software gratuito di modellazione 3D realizzato da INDIRE, progettato mettendo al primo posto le esigenze del mondo scolastico.

pon-fablab-palermo-scuola-coding-robotica-stampa3d-scratch-sugarcad

Inoltre, tutto ciò che via via vanno progettando e disegnando, lo vedono realizzato in diretta, dalla stampante 3D, che durante le ore di formazione, è continuamente in azione trasformando le loro idee in oggetti veri e propri.

pon-fablab-palermo-scuola-coding-robotica-stampa3d-scratch-sugarcad